3387512193 / 3474760097 fabrizio@studiolegalegallo.it

Operazione "Noi proteggiamo Roma"

Contenuto a cura
dell'Avv. Fabrizio Gallo
Data creazione: 31 May 2021
Data ultima modifica: 31 May 2021

Alle prime ore del 20 giugno del 2020, personale del Servizio Centrale Operativo, della Squadra Mobile di Roma e del Commissariato di PS “Romanina” hanno arrestato, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, diversi componenti di una nota famiglia stanziale a Roma.

I soggetti indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di aver preso parte all’associazione mafiosa denominata “clan CASAMONICA”, in particolare all’articolazione territoriale operante nella zona Romanina-Anagnina-Morena della città di Roma, al fine di commettere, secondo la Procura della Repubblica di Roma delitti contro il patrimonio (nella specie, usura ed estorsioni), contro la vita e l’incolumità individuale e in materia di armi, affermare il controllo egemonico sul territorio, realizzato anche attraverso accordi con organizzazioni criminose omologhe, conseguire vantaggi patrimoniali dalle attività economiche che si svolgono nel territorio attraverso o la partecipazione alle stesse, ovvero con la riscossione di somme di denaro a titolo di compendio estorsivo, acquisire direttamente o indirettamente la gestione e/o il controllo di attività economiche in diversi settori.

Oltre a questi reati vengono contestati i reati di estorsione, usura, esercizio abusivo dell’attività finanziaria e intestazione fittizia di beni, tutti aggravati ex art. 416 bis.1 c.p..

Attualmente il procedimento è ancora in fase iniziale e dopo l’udienza preliminare svoltasi nel mese di maggio del 2021 alcuni degli imputati hanno scelto di farsi giudicare con il rito abbreviato mentre molti altri hanno scelto di farsi giudicare con il rito ordinario che inizierà nel mese di novembre del 2021.

 

 

 

 


Leggi anche

Consulenza online

Raccontaci il tuo caso

Richiedi consulenza